Senza categoriaAll Posts

La Norvegia assegna 51 licenze, Matera dice invece di no. Possiamo crescere con il dire sempre “no”?

stop

Londra – Siamo alla frutta. Se l’Italia non cambia atteggiamento, se non modifica il proprio essere Stato, se non guarda al futuro tenendo conto del rpesnete e del passato, non riuscirà ad alzare la testa. In qualsiasi settore della vita del nostro Pase: dalla cultura allo sport, dalla politica all’economia, dall’istruzione alla tutela della salute. Dai trasporti al turismo.

Cambiare atteggiamento prima di tutto nei confronti dell’economia. Oggi L’Italia vive una drammatica crisi economica.

In questa riviste elettronica ci occupiamo di petrolio, di estrazione di petrolio e di questo parliamo.

Prendiamo per esempio due notizie di questa settimana, entrambe riguardanti il petrolio, ma diverse nelle sostanza.


La prima parla della decisione del Ministero del Petrolio e dell’Energia della Norvegia che ha assegnato 51 licenze per le aree di produzione legate all’Awards in Predefinited Areas (Apa) a 40 compagnie petrolifere.

L’altra del Consiglio Provinciale di Matera che ha espresso parere contrario all’istanza presentata dalla SHELL E&P S.p.A. per la ricerca di idrocarburi liquidi e gassosi nell’area del golfo di Taranto denominata Jonio Settentrionale.

Mentre la Norvegia decide di proseguire l’investimento sul petrolio, una provincai italiana, quella di Matera, decide per il “no”.

Nel Sud Italia, tanto desideroso di accogliere investimenti e permettere posti di lavoro, si dice “no”.

Viene alla mente una battuta del grande Totò…… “Mi faccia il piacere”….!

No agli investimenti, no a nuovi posti di lavoro, no alla riscossione di royalties per lo Stato, Regione Basilicata, Provincia di Matera e Comuni.

No a tutto questo perchè tanto il debito pubblico lo pagano i cittadini con le imposte e le tasse.

Così, con queste decisoni, l’Italia non andrà da nessuna parte. O meglio, andrà verso la fine.

Mi auguro che ben presto si prenda coscienza che dire sempre “no” senza “se” e senza “ma” è una filosofia perdente per il nostro presente e per il futuro dei nostri figli.

Riccardo Cacelli
Cacelli Management & Consulting Ltd

Cacelli Management-Consulting | Crea il tuo badge

Lascia un commento

Message:

Name: *